Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
Sono presenti 36 allegati
Questo articolo è stato letto 5547 volte
Pubblicato il: 05/12/2013    Segnala pagina su Facebook Segnala

SPORTELLO UNICO IMPRESE E AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE


SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE
D.P.R. 7 SETTEMBRE 2010 N. 160

 

Lo Sportello Unico Attività Produttive ( SUAP ) del comune di Gorla Minore svolge, così come previsto dal D.P.R. 160/2010 le seguenti funzioni:


 dare informazioni sulle attività economiche che si possono svolgere sul territorio comunale
 predisposizione di moduli per l'avvio delle attività economiche di competenza comunale
 dare informazioni sulle modalità di compilazione e presentazione delle istanze per l'avvio, la modifica e la cessazione delle attività economiche di competenza comunale quali:


 Commercio in sede fissa e su area pubblica
 Somministrazione alimenti e bevande
 Attività produttive manifatturiere
 Attività di servizio alle persone
 Attività ricettive
 Attività di spettacolo ed intrattenimento
 Manifestazioni aperte al pubblico.

La maggior parte delle attività economiche è soggetta alla presentazione, presso il SUAP, di Segnalazione Certificata di Inizio Attività ( SCIA ) che permette l'avvio immediato dell'attività stessa.

Solamente poche attività sono rimaste assoggettate alla procedura domanda/autorizzazione: in questi casi l'attività può essere iniziata successivamente al rilascio dell'atto autorizzativo, che avviene nel rispetto di termini prestabiliti dalle norme di settore vigenti.


Dal giorno 30 Settembre 2011 tutte le SCIA e le domande per ottenere le autorizzazioni devono pervenire esclusivamente tramite posta elettronica certificata ( PEC ).
Il presentatore dell'istanza o SCIA , imprenditore o suo intermediario,deve essere dotato di una casella PEC e di firma digitale per la sottoscrizione della pratica presentata e dei suoi allegati.


Il soggetto interessato puo', per la trasmissione della suddetta documentazione , rivolgersi alle Agenzie per le funzioni SUAP (art.6 , comma 1°, del D.P.R. n.160/2010).


E' possibile l'invio telematico della pratica a :
- ComUnica Starweb
( http://starweb.infocamere.it) che avviene contestualmente a Camera di Commercio, Agenzia Entrate, INPS, Inail , SUAP comunale;
- Alla piattaforma MUTA di Regione Lombardia;
- Invio tramite PEC di modulistica compilata e firmata digitalmente all'indirizzo PEC del comune di Gorla Minore ( vedi piu' sotto)


Non sono dovuti diritti a favore del comune.


N.B. Le pratiche relative ad avvio attività edilizia per le attività economiche, sono di competenza dell'Area Tecnica.

 

Responsabile dell'Ufficio SUAP: MASCHERONI dott. GIOVANNI ( Responsabile Polizia Locale )
Sede: Palazzo comunale Gorla Minore via Roma 56 -via S.Martino 11
Orari : Lunedi' 09.00.10.30 Mercoledi' 09.00-10.30 e 17.00-18.30 Sabato 09.00-11.30
Indirizzo (PEC): suap.gorla_minore@pec.regione.lombardia.it oppure, in alternativa e solo in casi di non funzionamento del precedente indirizzo comune.gorlaminore@postecert.it
Tel.
: 0331.607270-271-272 - Fax 0331.607255


E' possibile prenotare appuntamento con il Responsabile SUAP per informazioni e delucidazioni o altre necessità inerenti le pratiche di attività economiche, preferibilmente inviando una email di richiesta all'indirizzo polizia.locale@comune.gorlaminore.va.it.

SERVIZI EROGATI:


 SCIA - Segnalazione Certificata Inizio Attività
 Domanda Inizio Attività Economiche
 AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (AUA)

 

 

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (AUA)
D.P.R. N.59 DEL 13.03.2013

 

Cos'e' l'AUA?


Con D.P.R. del 13.03.2013 n.59 e' stato approvato il Regolamento sull'autorizzazione unica ambientale (AUA), un unico provvedimento autorizzativo emesso dell'Autorità competente in materia ambientale, che sostituisce e comprende sette titoli abilitativi in materia ambientale, che prima l'impresa doveva chiedere e ottenere separatamente.
Soggetti che possono richieder l'AUA:
Le Piccole e Medie Imprese (PMI) come individuate dall'art.2 del DM 18 aprile 2005
DM 18 aprile 2005, articolo 2
"1. La categoria delle microimprese, delle piccole imprese e delle medie imprese (complessivamente definita PMI) è costituita dalle imprese che:
a) hanno meno di 250 occupati, e
b) hanno un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 43 milioni di euro.
Le imprese che svolgono attività industriali che NON rientrano tra quelle specificate nell'Allegato VIII alla Parte Seconda del D. Lgs n.152/2006 e s.m.i e, pertanto, NON sono soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).


Ruolo del SUAP dell' AUA:


In base al DPR 59/2013 le funzioni principali che il SUAP svolge sono le seguenti:
- riceve l'istanza di rilascio dell'AUA comprensiva di modulistica attualmente utilizzata dalla Provincia di Varese e dall'Ufficio d'Ambito per le autorizzazioni che confluiscono in AUA. La trasmissione dovrà avvenire in modalità telematica;
- cura la trasmissione a tutte le amministrazioni interessate affinchè procedano in base alla loro competenza;
- indice dove necessario la conferenza di servizi;
- rilascia al richiedente il provvedimento adottato dall'autorità competente (Provincia o Ufficio d'Ambito ai sensi della Legge Regionale 21/2010 nel caso di autorizzazione per i soli scarichi in pubblica fognatura).


Ambiti di applicazione dell'AUA:


I procedimenti confluiti nell'AUA ai sensi dell'art.2 del DPR 59/2013 sono i seguenti:
a) autorizzazione agli scarichi (acque superficiali, suolo, pubblica fognatura ecc);
b) comunicazione preventiva per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
c) autorizzazione alle emissioni in atmosfera in procedura ordinaria;
d) autorizzazione delle emissioni in atmosfera " in via generale" - AVG;
e) comunicazione o nulla osta in materia di impatto acustico;
f) autorizzazione all'utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
g) comunicazioni per l'esercizio in procedura semplificata di operazioni di auto smaltimento di rifiuti non pericolosi e di recupero di rifiuti, pericolosi e non pericolosi.

 


ALLEGATI